Marzo, 2018

This is a repeating event

09mar21:15Il Ballo*TEATRO LA RIBALTA

Dettagli Evento

*Fuori Norma – evento in collaborazione col progetto “La Danza degli uomini uguali” – Regione Liguria

di Antonio Viganò e Julie Anne Stanzak
con Daniele Bonino, Evi Unterthiner, Jason De Majo, Maria Magdolna Johannes, Mattia Peretto, Matteo Celiento, Michael Untertrifaller, Michele Fiocchi, Mirenia Lonardi, Rocco Ventura, Rodrigo Scaggiante,Vasco Mirandola
regia Antonio Viganò
coreografie Julie Anne Stanzak
scene Antonio Panzuto
luci e costumi Michelangelo Campanale e Maria Pascale
direzione di produzione Paola Guerra
produzione Teatro la Ribalta – Kunst der Vielfalt
in collaborazione con Lebenshilfe Südtirol
res. artistiche “Olinda” – Festival “Da vicino nessuno è normale” – Milano

“Il ballo” è uno spettacolo di teatro – danza dove i personaggi, prigionieri in una stanza – metafora del mondo – cercano di dare un senso alla propria vita, a questa “pupazzata” o “pantomima” che sono le vite desertiche e vuote. Prigionieri delle proprie abitudini e convenzioni sociali, di uno spazio fisico e mentale, lottano per non soccombere alle regole e alle logiche a loro imposte. Prigionieri non solo di quello spazio fisico ma anche dello sguardo che gli “altri” gli rimandano, cercano una via di fuga, un modo per ritrovare una propria soggettività, una propria storia, intima ed esclusiva. La loro lotta è un elogio alla vulnerabilità umana, un canto alla possibilità di esistere e farsi bellezza e stupore. In questa ricerca drammaturgia ci sono stati di aiuto, con i loro racconti, le opere e le suggestioni, dei grandi autori del ‘900, quali Pirandello, J.P. Sartre e Bruno Schulz. Ci sono grandi muri in questo spettacolo, muri senza finestre, che sono stati costruiti senza che nessuno se ne accorgesse; mai un rumore, mai una voce di muratore. Eppure alla fine, senza farci caso, tutti siamo imprigionati tra quei muri, fuori dal mondo. E non ci sono finestre, o perlomeno non riusciamo a trovarle. Ma forse è meglio così, forse è meglio evitare altri tormenti. Se poi una finestra si aprisse chissà quante cose nuove ci rivelerebbe.

Orario

(Venerdì) 21:15

Location

Auditorium Dialma Ruggero

Via Claudio Monteverdi, 117, 19122

Biglietteria

prenota biglietti

Torna su
X